#ANYWAYITSMYLOCUS


Il progetto #anywayitsmylocus è il racconto dei luoghi dell'anima degli amici di Godio&Tosco. Contattaci per raccontarci il tuo, i migliori saranno premiati. Per saperne di più, visita il nostro profilo Instagram


Il borgo di Sovereto

LAT. 45° 26' 27" N.

LONG. 12° 18' 56" E.

 

«Se la felicità fosse un luogo per me sarebbe Sovereto. Minuscola frazione di Terlizzi, nella provincia di Bari, è il posto che mi ha visto bambina nelle lunghe estati pugliesi. Qui ho dispensato i migliori sorrisi della mia infanzia e scoperto il senso vero della parola "famiglia"»

 

DANIELA MELE (@daniela.mele.foto)



L'Inghilterra

LAT. 51° 32' 38" N.

LONG. 0° 8' 39" O.

 

«L’Inghilterra ha rappresentato la scoperta del mio io interiore, il superamento di quelli che credevo limiti e la più grande sfida con me stessa. Mi ha aiutato a sconfiggere quello che io credevo un ostacolo, la disabilità non lo è. La sordità è qualcosa da cui attingere, tre mesi da sola in un paese con una lingua che non conosci, mi ha aperto gli orizzonti. E mi sono sentita finalmente libera di essere me stessa. L’Inghilterra mi ha regalato la mia vera identità che nessuno potrà portarmi via, mi ha regalato la consapevolezza di quello che sono. La grande città, la gente che corre, il caos, i sorrisi, l’indifferenza, l’arte intorno a te generava uno stupore continuo e l’immaginazione andava oltre i limiti.

Ho imparato a cogliere le sfumature tra le parole, suoni e rumori. Ho imparato ad essere io».

 

GLORIA ZULLO (@odiolacioccolata)



Felidhoo Kaafu

LAT. 3° 28' 19" N.

LONG. 73° 32' 49" E.

 

«È un luogo di rinascita quello che voglio condividere con voi. Felidhoo Kaafu, una piccolissima isola dispersa nell’Oceano Indiano, ha fatto da spartiacque nella mia vita, chiudendo un capitolo che mi ha segnata profondamente e aprendone un altro in cui vesto ancora i panni della nuova arrivata. Un puntino sulla cartina pieno di meraviglie, collocato al centro esatto del mio cuore e ad ovest dello Sri Lanka»

 

LIVIA CHIFFI (@anchetulil)



La Torre dell'Orso

LAT. 40° 16' 24" N.

LONG. 18° 25' 43" E.

 

«Ma tu hai presente il mare del sud? Conosci i suoi profumi, i suoi suoni, i suoi colori? Dovresti provare a fissarlo in silenzio per poter capire tante cose. Io ti confesso che ogni tanto mi incanto a guardare 

il mare, perchè lui a volte mi suggerisce le cose da fare e molto spesso mi fa capire se amare oppure odiare. Il rumore delle onde infrangersi sugli scogli, lo sbattere delle ali di un gabbiano che si abbassa sul 

filo dell'acqua per poter cacciare, il silenzio assoluto in un giorno di calma piatta. Tu prova a fargli una domanda e lui ti darà risposta certa. Quindi questo è il mio luogo dell'anima, ma sta sicuiro di una cosa, che qualora sarai al suo cospetto, diverrà anche il luogo della tua di anima...»

 

GIUSEPPE PAIANO (@giuseppe.paiano)



Il Salento

LAT. 40° 15' 2" N.

LONG. 15° 11' 48" E.

 

«Ho visitato il Salento per la prima volta quest'estate e sono rimasto sorpreso da quanto il nostro paese sia ancora in grado di stupirmi con la sua bellezza unica. È stato amore a prima vista con i suoi colori, le persone, l'aria che si respira; sotto quel sole ti senti come se ringiovanissi. Di sicuro è un luogo che merita di essere visitato e credo che d'ora in poi non mi lascerà più. Ho scelto un ulivo come simbolo da illustrare perché durante il viaggio più e più volte sono stato colpito dalla sua maestosità»

 

RICCARDO PEZZETTA (@miocardioartworks)



Matino (LE)

LAT. 40° 0' 42" N.

LONG. 18° 7' 18" E.

 

«C’è un posto a Matino, in Puglia... è stato costruito dai miei genitori sul terreno che era di mio nonno. Una casa semplice seppure abbia anche la piscina. È un posto di campagna, dove le siepi d’alloro nelle serate estive lasciano nell’aria un profumo fantastico. Da bambino ci passavo ogni estate e in quella casa, in quel giardino, non esistevano compiti, i litigi dei genitori erano lontani e il tempo sembrava fermarsi... sugli alberi la sera c’erano sempre gufi e civette e dei pipistrelli che sembravano aquile. Tutt’oggi c’è un vecchio giradischi con tanti vinili pronti a suonare e una bella collezione di Tex.

Quel posto mi rimette al mondo e da lì sembra tutto più bello, tutto più facile. Quello è il mio posto dell’anima e mi auguro che ognuno possa averne uno altrettanto semplice ma altrettanto bello».

 

FRANCESCO ROMANO (@francesco_rt)



Venezia

LAT. 45° 26' 27" N.

LONG. 12° 18' 56" E.

 

«Venezia è un luogo che porto nel cuore. Sono nata a Trieste e grazie alla vicinanza tra le due città ho avuto la fortuna di visitarla molto spesso. Quello che amo di Venezia è la sua atmosfera unica. Mi piace camminare per le sue strade al mattino presto quando ancora non c'è nessuno in giro e in inverno quando non ci sono turisti. Venezia mi rapisce e mi fa innamorare ogni volta che ci torno».

 

ANNA SCRIGNI (@anna.scrigni)